Rocchetta Mattei – Riola

Categories

Rocchetta si trova in località Savignano nel comune di Grizzana Morandi, Bologna, un paesino a metà tra l’Emilia e la Toscana. Fu edificata nel 1850 dal Conte Cesare Mattei sulle rovine di un antico maniero risalente al 1200, dopo le delusioni politiche e sociali del 1845/1849, quando si ritirò appartandosi nel suo “rifugio” dove portò e rinchiuse tutti i suoi segreti.

Mattei, non riuscì a portare a conclusione alcune sale del Castello, e dopo la sua morte ci pensò il figlio adottivo ad ultimarle e a costruire parti nuove in diversi stili. Rocchetta presenta dunque una varietà di stili, dal romantico all’orientale, al floreale, al rinascimentale, ma sicuramente quello che troviamo in più ambienti interni e esterni è quello arabo-moresco, qualche volta abbinato a simboli cristiani.

Dopo il maestoso cancello si entra del cuore del castello, subito si notano sorgere torri e muraglie con archi e finestre decorate ove predominano le tinte bianche e nere. Animali fantastici qua e là spiano i visitatori dalle mura merlate.

Gli interni più caratteristici sono: la Sala dei Novanta, che fu costruita per accogliere tutti i novantenni; la Loggia Carolina, che prende il nome omaggiando la cognata Carolina Brunetti, moglie del fratello, una stanza suddivisa in tre parti e piena di colori e luci ed infine la Loggia delle Uri che rappresenta le fanciulle del paradiso islamico, destinato a coloro che meritavano la vita nell’aldilà.

Rocchetta oltre alla sua bellezza era conosciuto come luogo di cura. Il Conte dedicò tutta la sua vita alla ricerca e alla produzione dei suoi farmaci all’interno del Castello diventando il marchio, il logo e il simbolo presente in tutti i suoi prodotti, nelle sue corrispondenze e nei suoi libri. Con la morte del Conte, nel 1896, gran parte dei segreti delle sue cure purtroppo morirono con lui. L’elettromeopatia del Mattei è finita al momento della sua morte, ed è completamente diversa dalle altre forme di elettromeopatia conosciute tutt’oggi.

Nel  2006 la proprietà di Rocchetta Mattei viene acquisita dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna, con lo scopo di restaurarla e preservarla nel tempo. Il Castello è stato riaperto nel 2015 dopo un lungo e complesso lavoro di recupero finanziato dalla stessa Fondazione.

Una vera e propria chicca da non perdere!!!

Author: Marco – Fashionismo.it

Author

Share

OFFRICI UN CAFFE’!