giovedì, Ottobre 17, 2019

Parigi – Mostra Christian Dior

Author

Categories

Share

- Advertisement -

“Il dettaglio è importante come l’essenziale. Quando é inadeguato rovina tutto l’outfit.” (cit. Christian Dior)

- Advertisement -

Il mio ultimo viaggio a Parigi l’ho organizzato espressamente per poter visitare la mostra temporanea dedicata a Christian Dior intitolata “Christian Dior, Couturier Du Reve” realizzata per celebrare i 70 anni della casa di moda. Per questa esibizione, allestita all’interno del Museo delle Arti Decorative (che non gode normalmente di molta notorietà) dal 5 luglio 2017 al 7 gennaio 2018, le mie aspettative erano altissime e devo ammettere che non sono state assolutamente deluse, ed infatti la mostra ha riscosso un enorme successo tanto da essere stata una delle più visitate al mondo del 2017 (la folla incredibile in ogni dove che ho visto, ne era sicuramente una prova).

Mostra Christian Dior

“La vera eleganza é quella che passa inosservata in metropolitana.” (cit. Christian Dior)

Sono stati esposti oltre 300 abiti in quasi 3000 metri quadri per ripercorrere tutte le epoche della Maison, da quelli realizzati dal fondatore Christian Dior fin dal 1947 fino ad arrivare ai giorni nostri con Maria Grazia Chiuri, passando fra i vari stilisti delle casa come Yves Saint Laurent, Ferrè etc.. Oltre agli splendidi abiti erano presenti anche bozzetti autentici, fotografie, lettere e manoscritti, accessori, pubblicità e antichi flaconi dei primi profumi realizzati dalla maison. La presenza che più mi ha incuriosita é stata quella di mini manichini vestiti con fedelissime riproduzioni in miniature degli abiti di haute couture (sembravano pronti per essere indossati da fortunate bambole di fortunatissime bambine), questi venivano realizzati dallo stilista sia per avere un’idea di come l’abito sarebbe venuto senza dover utilizzare subito tutto il materiale e poter utilizzare minor tempo nel confezionamento,  sia in alcuni casi per mostrare il lavoro finito alle facoltose clienti.

“Dopo le donne i fiori sono la cosa più bella che Dio ha donato al mondo”. (cit. Christian Dior)

Mostra Christian Dior
Mostra Christian Dior

L’atmosfera celestiale e quasi eterea è stata creata grazie a sapienti allestimenti e strutture create ad hoc come pareti alte oltre venti metri che racchiudevano 3 o 4 file di abiti divise per sfumature di colori, scalinate con abiti da sera sulle quali venivano proiettati emozionanti giochi di luci ed effetti come la pioggia di stelle,  stanze che riproducevano gli appartamenti della regina Maria Antonietta per ospitare gli abiti della collezione a lei dedicata e per finire per rappresentare la passione di Christian Dior per i giardini e la natura (più volte espressa in varie sfilate e collezioni), sono stati allestiti giardini sospesi a soffitto o pensili con migliaia di fiori di carta. La cura per l’allestimento e’ stata maniacale, basti pensare che tutti i manichini sono stati creati ad hoc per l’esposizione, tutti diversi per esaltare i dettagli degli abiti e per esprimere appieno l’essenza dell’epoca di riferimento e i canoni della bellezza femminile del periodo.

Una mostra talmente bella e gradita che la domanda mi sorge spontanea “quando verrà aperto un museo dedicato alla famosa maison?”. Non scordiamoci infatti che per esempio è stato da poco inaugurato sempre a Parigi un Museo dedicato allo stilista Yves Saint Laurent dopo quello sempre a lui dedicato a Marrakech.

Author: Fabiana – Fashionismo.it
- Advertisement -

Author

Share