Il Giardino dei Tarocchi

Categories

La magia è un ponte che ti permette di passare dal mondo visibile in quello invisibile. E imparare le lezioni di entrambi i mondi. (Cit. Paulo Coelho)

Per quanto se ne possa dire, l’Italia rimane una lingua di terra dalla bizzarra forma a stivale che riserva ancora oggipiacevoli scoperte. Tanto più se queste sono di natura artistica e culturale. Un esempio calzante di tutto ciò risiede in Toscana.
Una regione magnifica, tra le mie preferite. Le dolci colline di vigneti, i casolari accarezzati dal sole e proprio qui un’artista franco-statunitense venne a creare uno dei parchi più eccentrici ed interessanti che esistano nel nostro paese.

Niki de Saint Phalle, questo il suo nome, diede la vita a mastodontiche sculture ispirate alle figure dei tarocchi con strabiliante maestria tra il 1979 ed il 2002 sparpagliati su 2 ettari di terreno nei pressi di Capalbio in Toscana, provincia di Grosseto.

Il Giardino dei Tarocchi: le enormi sculture costituite da ferro e cemento ricoperte interamente di mosaici colorati, materiali preziosi e frammenti di specchi, sono di una grandezza tale da essere anche adibite ad abitazioni tant’è che una di esse, L’imperatrice, è  stata la dimora dell’artista per ben sette anni.

Il giardino dei Tarocchi

Gli interni dell’abitazione sono interamente rivestiti da specchi con una cura per il particolare direi maniacale, la cucina perfettamente mimetizzata rende il design interno ancora più mozzafiato accresciuto dall’effetto caleidoscopio che dona l’ansamble. L’aiuto del marito Jean Tinguely è stato fondamentale e lo si può notare ammirando una delle sculture meccanizzate che costituiscono questa collezione a cielo aperto del tutto straordinaria.

Le forme sinuose date anche da un forte sentimento femminista maturato nell’anima dell’artista che da sempre ha saputo rappresentare con deliziosa maestria il copro femminile accostando magistralmente sia il lato erotico che quello più sentimentale dell’animo femminile, evidenziano anche una forte influenza che l’artista trasse dalle opere di Antoni Gaudì.

Arcate dalle forme morbide, aperture di luce irregolari che però prendono parte del tutto con estrema armonia, strutture svettanti che si elevano sinuose verso il cielo, molto richiama lo stile del celebre architetto.

Il giardino dei Tarocchi

In parole povere un parco affascinante, incastonato nel bel mezzo della nostra terra, che pochi conoscono, e che chi visita rimane strabiliato. Un parco dall’anima esoterica mescolata sapientemente all’arte scaturita dalla mente visionaria di un’artista come quella di Niki de Saint Phalle.

Il giardino dei Tarocchi
Visita il loro sito con un click!
il giardino dei tarocchi
Author: Marco V. – Fashionismo.it

Author

Share

OFFRICI UN CAFFE’!