Budapest: la Parigi dell’EST

30

Per chi non lo sapesse Budapest è stata battezzata la “Parigi dell’Est”, ovviamente secondo me il paragone e’ impari (ma noi di Fashionismo siamo di parte), ma di sicuro merita una visita. Le sponde del Danubio, i palazzi e monumenti storici, i negozi ed i caffè all’aperto e la vita animata ricordano proprio la capitale francese.

Nel quartiere di Buda ci sono le due antichissime chiese di Maria Maddalena, e quella di Mattia Corvino, oltre al mercato al chiuso che vi consiglio vivamente. Se vi va di guardare la città dall’alto vi consiglio un bel punto panoramico: il Bastione dei pescatori (la città vecchia).

Da non perdere è il Parlamento di Budapest, sulla riva opposta del Danubio rispetto a Buda: uno dei parlamenti più grandi del mondo, la cui facciata si ispira a quello londinese ma che riunisce in realtà stili architettonici differenti rendendolo unico. Il suo interno è arricchito da una stupenda collezione di arazzi, affreschi, dipinti e sculture. Ci troviamo nel quartiere di Pest: l’occasione è buona per concedersi un po’ di shopping in uno dei grossi centri commerciali della città, vero vezzo della capitale ungherese (tra questi spicca il West End Shopping Center). Un giro nel Viale Andrássy vi farà capire perché Budapest viene paragonata a Parigi: boutique d’alta moda, caffè all’aperto, palazzi neo-rinascimentali e teatri (tra cui il maestoso Teatro Nazionale dell’Opera).

Da non perdere la bellissima Piazza degli Eroi, con il suo Monumento del Millennio, per poi andare al Varosliget, il parco pubblico più grande di Budapest, ideale per una mattinata all’aria aperta dove si può andare in barca, all’orto botanico, al giardino zoologico o divertirsi al luna park.

Piazza degli Eroi – Budapest

Se volete passare un mezza giornata particolare fuori città, fate una mini-crociera sul Danubio, oltre a vedere Budapest dal fiume potrete ammirare o molteplici ponti della città.

Visita obbligata è anche quella al Museo delle Belle Arti, considerato per importanza al pari del Prado o  del Louvre . Per ultimo potete recarvi al Memento Park: un parco fuori città che conserva le statue dell’era comunista, un vero e proprio museo a cielo aperto.

E se vi dicessi che ci sono anche le terme?

Terme di Budapest: Bagni Gellért

Budapest è ufficialmente riconosciuta come “città delle terme” in quanto è ricca di sorgenti, unica capitale d’Europa ad avere questo titolo. Le terme più famose sono i Bagni Gellért: amati dai turisti e non, non solo per le loro vasche d’acqua calda, ma soprattutto per il bellissimo edificio in stile liberty e gli arredi in Art Nouveau.

Ho evitato di farvi vedere proprio tutto, se no vi avrei rovinato la sorpresa!!!
Author: Marco – Fashionismo.it